Controllo per richiesta rilascio C.P.I. per VV.F.

CONTROLLO DOCUMENTAZIONE E RICHIESTA DEL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI dell’attività lavorativa per l’ottenimento del C.P.I. dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ( D.P.R. 151/11) – obbligatoria dal 26/07/1965

Quando tutti i lavori descritti sul progetto antincendio approvato dal Comando Provinciale dei VV.F. saranno stati eseguiti (fra alcuni o molti mesi), deve essere presentata la Richiesta di Sopralluogo del funzionario del Comando Provinciale stesso.

Assieme viene presentata la Dichiarazione di Inizio Attività che, attraverso l’esibizione ai VV.F. di tutte le certificazioni relative alle azioni antincendio intraprese (certificazioni di tutte le strutture portanti e separanti, dei presidi antincendio di protezione passiva e attiva, degli impianti elettrici e termici, ecc.) il titolare dell’attività può iniziare l’esercizio in piena sicurezza ai fini antincendio, senza attendere il sopralluogo dei VVF, che lo faranno entro 30 giorni dalla richiesta iniziale di sopralluogo.

A tale scopo si effettuerà:

–   la raccolta e la verifica delle documentazioni e/o certificazioni inerenti i materiali, strutture e/o gli impianti (certificazioni dei presidi antincendio di protezione passiva e attiva, degli impianti elettrici e termici, ecc, che dovranno essere sui modelli standard cert REI, dichiarazioni di corrispondenza delle strutture, ecc);

–   si compileranno i bollettini di versamento alla tesoreria provinciale dei VV.F. e si daranno indicazioni per il completamento della modulistica prevista per la presentazione della pratica;

–   si compilerà la richiesta di sopralluogo da parte di un funzionario dei VV.F. al fine del sopralluogo e dell’ottenimento del C.P.I.;

–   si daranno indicazioni sull’aggiornamento del registro antincendio e dei libretti di centrale termica, apparecchi a gas, estintori, idranti, pompe, ecc;

–   sarà garantita la ns presenza durante il sopralluogo del funzionario dei VV.F. in ispezione al fine dell’ottenimento del C.P.I.;


Documentazione da fornire:

–   le certificazioni ai fini antincendio rilasciate dagli installatori degli impianti.

Esclusioni:

Si intendono escluse dalla presente offerta:

–   prestazioni tecnico-professionali connesse al rilascio di certificazioni delle strutture alla resistenza la fuoco;

–   rilievo e progetto degli impianti elettrici e termici, escluso solo il rilievo ai fini antincendio;

–   corso per addetti antincendio a medio rischio (8 ore);

–   perizie giurate sugli impianti di protezione attiva (rilevazione incedi, idranti, ecc);

–   prove funzionali e/o collaudi di impianti esistenti, ecc.

–   pagamento tasse governative ed oneri da versare al Comando dei VV.F.

Codice: vvfril