INCARICO di D.T.C. (Direttore Tecnico di Cantiere)

Incarico di DIRETTORE TECNICO DI CANTIERE (D.T.C) (Titolo IV D.Lgs. 81/08)

Il Direttore tecnico di cantiere provvede a:

–       adottare le misure conformi alle prescrizioni di cui all’allegato XIII (Art. 96, comma 1, lettera a), D.Lgs. n. 81/08;

–       verifica che sia predisposto l’accesso e la recinzione del cantiere con modalità chiaramente visibili e individuabili (Art. 96, comma 1, lettera b) D.Lgs. 81/08;

–       verifica che sia curata la disposizione o l’accatastamento di materiali o attrezzature in modo da evitarne il crollo o il ribaltamento (Art. 96, comma 1, lettera c) D.Lgs. 81/08;

–       verifica che sia curata la protezione dei lavoratori contro le influenze atmosferiche che possono compromettere la loro sicurezza e la loro salute (Art. 96, comma 1, lettera d) D.Lgs. 81/08;

–       verifica che siano curate le condizioni di rimozione dei materiali pericolosi, previo, se del caso, coordinamento con il committente o il responsabile dei lavori (Art. 96, comma 1, lettera e) D.Lgs. 81/08;

–       verifica che sia curato lo stoccaggio e l’evacuazione dei detriti e delle macerie avvengano correttamente (Art. 96, comma 1, lettera f) D.Lgs. 81/08;

–       verifica l’attuazione quanto previsto nei piani di sicurezza (Art. 100, comma 3) D.Lgs. 81/08;

–       esercita la sorveglianza sull’attuazione di tutte le misure di sicurezza previste nei piani di sicurezza affidati alla sovrintendenza dei suoi preposti nonché dei responsabili delle imprese co-esecutrici o dei fornitori o sub-appaltatori;

–       mette a disposizione dei Rappresentanti per la sicurezza copia dei piani di sicurezza 10 giorni prima dell’inizio dei lavori (Art. 100, comma 4) D.Lgs. 81/08;

–       prima dell’inizio dei lavori, verifica che sia trasmesso il Piano di sicurezza e coordinamento alle imprese esecutrici e ai lavoratori autonomi (Art. 101, comma 2) D.Lgs. 81/08.

Riassumendo esercita la sorveglianza sull’attuazione di tutte le misure di sicurezza previste nelle procedure dei settori topologici o tecnologici alla sovrintendenza dei suoi preposti nonché dei responsabili delle imprese esecutrici o dei fornitori o sub-appaltatori.

Tale figura professionale è definita come quell’organo tecnico che esegue la direzione tecnica dei lavori a nome e per conto dell’appaltatore che porta ad esecuzione le opere mediante la propria organizzazione d’impresa, in chiave di sufficiente autonomia economica, tecnica, organizzativa ed operativa. La direzione tecnica dei lavori per conto dell’appaltatore comporta necessariamente:

a)     organizzazione e la gestione generale del cantiere;

b)    scelta preordinazione dei mezzi tecnici, organizzativi e professionale;

c)     programmazione delle attività (in funzione della pianificazione dei lavori comunicata dal committente);

d)    gestione complessiva delle risorse e dell’andamento dei lavori;

e)     coordinamento degli eventuali subappaltatori e coordinamento specifico delle sub pianificazioni di sicurezza,

f)      coordinamento con le misure di sicurezza del committente e collaborazione con lui e con gli altri direttori lavori eventualmente operanti in cantiere;

g)    obbligo di vigilanza sulle prescrizioni contenute nei piani di sicurezza

Il numero di visite presso il cantiere è a discrezione dei tecnici di ING. BALDO GIORGIO; la sede del cantiere è presso Parma.

Gli stessi tecnici non potranno essere ritenuti responsabili di eventuali infortuni dei lavoratori verificatesi a seguito di eventuali violazioni di norma in materia di sicurezza, salute ed igiene dei lavoratori causate da erronee o pericolose prassi lavorative, di cui i tecnici di questa società non vennero preventivamente informati.


Codice: dtc