QUALIFICA DEI PROCEDIMENTI DI SALDATURA e dei SALDATORI

QUALIFICA DEI PROCEDIMENTI DI SALDATURA e dei SALDATORI in accordo alle normative UNI EN 15614-1 e UNI EN 287-1

Le attività previste presso la vs sede produttiva per poter svolgere la consulenza si suddividono nelle seguenti fasi:

1)     redazione di n° 10 WPS (Welding Procedure Specification) di qualifica in accordo alla normativa UNI EN 15609-1;

2)     assistenza e presenza presso l’azienda per le attività di saldatura dei saggi di prova;

3)     emissione di qualifica di n° 07 procedimenti di saldatura;

4)     emissione di n° 10 patentini di saldatura nominativi per i saldatori.

I giunti saranno consegnati al laboratorio prove incaricato. Ad esito positivo dei test il ns ingegnere emetterà la qualifica del procedimento di saldatura e la certificazione del personale di saldatura (saldatori).

Le WPS sono, descrivendole in modo semplificato, delle istruzioni di lavoro tecniche da fornire al saldatore per poter eseguire il giunto in maniera corretta.

Le qualifiche di procedimento sono la certificazione delle WPS eseguite mediante la saldatura di un saggio di prova e relative prove. Ad esito positivo delle stesse si procede all’emissione della qualifica del procedimento.

Normalmente le WPS sono istruzioni che vengono eseguite all’interno dell’azienda, le qualifiche di procedimento (WPQR) invece devono essere certificate da ente terzo notificato.


Mezzi che devono essere messi a disposizione dall’azienda per compiere le operazioni di qualifica: banchi di lavoro, saldatrici di vario tipo, provini del materiale concordato per la prova, gas tecnici e fili/ elettrodi per la saldatura.

Documenti da fornire: copia della carta di identità dei saldatori.

Impegno previsto del personale: circa 1 ora per ogni saldatore.

Esclusioni: il costo delle prove di laboratorio sui provini di saldatura, che sono quantificate a parte da laboratorio prove accreditato.

Note: Queste qualifiche comprendono e valgono per la qualifica dei giunti in acciaio inox a TIG E MIG da 3 mm a 30 mm e i giunti in acciaio strutturale S355 a MAG da 3 a 40 mm. Valgono anche le qualifiche per n° 2 saldatori ad acciaio al carbonio e n° 1 saldatore in acciaio inox.

Codice: saltot